Stemma UniSassari
Leis da Cidade de Curitiba
Per la codificazione municipale
Leis da Cidade de Curitiba
Presentazione del Progetto
Il Dipartimento di Giurisprudenza della Università degli Studi di Sassari (Cattedre di Diritto romano e di Diritto amministrativo) nel quadro di una cooperazione scientifica soprannazionale in materia di “codificazione municipale” avente ad esempio la Città brasiliana di Curitiba, ha assunto l’onere del riordino della terza parte più recente (4.868 unità) delle “Leggi” emanate da questa Città (15.437, alla data di inizio del lavoro di cooperazione, nel 2012). Queste 4.868 “Leggi” sono state esaminate individualmente, depurate dei semplici provvedimenti amministrativi tra loro inseriti (risultati, felicemente, la stragrande maggioranza: corruptissima re publica plurimae leges) e distribuite in un appositamente predisposto schema di divisione per materie (vedi l“Indice”) cosi trasformandole nel modello di “Codice municipale” auspicato. Il risultato del lavoro è stato trascritto in un ‘sito internet’ creato con il concorso del CNR e collocato nel ‘server’ della Università di Sassari. Qui, le “Leggi” possono essere consultate, oltre che – principalmente – per materia, anche per anno di emanazione, numero, firmatario e, ovviamente, qualsiasi parola in esse contenuta. Le “Leggi” che integrano il ‘modello di Codice’ sono tutte “Leis ordinárias”. Abbiamo, tuttavia, inserito nelle materie di riferimento anche le (relativamente poche: 15) “Emendas à Lei Orgânica” (cioè le riforme dello Statuto cittadino) prodotte nel periodo temporale di competenza sassarese. Il “sito” potrà essere oggetto di aggiornamenti, con la ulteriore elaborazione delle “Leggi” già collocatevi e/o con l’inserimento di nuove “Leggi”.
Il progetto di studiare su un esempio concreto il senso e la fattibilità di un “codificazione municipale” è nato per iniziativa di una “amministratrice locale”, Renata Bueno, Consigliera della Città di Curitiba. Curitiba (quasi due milioni di abitanti di varie etnie, capitale dello Stato del Paraná) ha reputazione internazionale di “città modello”: è meta di delegazioni da tutto il mondo per studiarne le caratteristiche dell’urbanistica, dello sviluppo tecnologico e del sistema amministrativo. La Consigliera (in virtù anche dei propri studi giuridici presso le Università brasiliana Federal do Paraná e italiana di Roma “Tor Vergata”) ha – tuttavia – individuato, nel complesso normativo del proprio Municipio, un deficit di accessibilità e, quindi, di conoscenza, il quale riguarda direttamente anche i Cittadini: «Tutti i cittadini hanno diritti e doveri elencati, secondo la Costituzione, in ‘leggi’: federali, statali e municipali. Pertanto, in Brasile, esistono centinaia di migliaia di leggi, i cui contenuti, però, sono spesso sconosciuti ai cittadini. Questo fenomeno negativo si deve al problema oggettivo della abbondanza della legislazione vigente nel Paese, nei singoli Stati e principalmente nei Municipi».
La stessa Consigliera (poi Deputata al Parlamento italiano per la Circoscrizione America Meridionale dei Cittadini italiani residenti all’estero) ha quindi proposto a Docenti della Università di Roma “Tor Vergata” e della Universidade Federal do Paranà di «progettare e realizzare una consolidazione e codificazione delle leggi municipali di Curitiba, affinché i suoi cittadini possano avere il migliore accesso alla conoscenza delle proprie leggi e possano, quindi, esercitare la propria cittadinanza in forma cosciente e piena».
Dalla Università di Roma “Tor Vergata” è stata cooptata la Università di Sassari, in considerazione dell’interesse scientifico coltivato presso questo Ateneo in materia di Municipi: dalle loro origini mediterranee e gius-romanistiche ai loro sviluppi moderni, soprattutto latino-americani. Il rapporto scientifico ‘sassarese’ con il Mediterraneo transita, istituzionalmente, attraverso l’ISPROM (Istituto di Studi e programmi per il Mediterraneo) in particolare attraverso la CPVHM (Conférence Permanente des Villes Historiques de la Méditerranée) di cui l’ISPROM assicura la segreteria. Il rapporto con la America Latina transita attraverso il Seminario di Studi Latino-Americani (presso il Dipartimento universitario di Giurisprudenza) e l’ASSLA (Associazione di Studi Sociali Latino-Americani).
Dalla Università di Sassari è stato, quindi, presentato alla Regione Autonoma della Sardegna un progetto di ricerca ‘pilota’ sulla ‘codificazione’ della normativa municipale, ottenendone un finanziamento: decisivo per la messa in opera del progetto e consistente essenzialmente in due borse di studio, una di Diritto romano ed una di Diritto amministrativo, per giovani ricercatori. Sono state, così, ‘gettate le basi’ per la collaborazione, sul tema della istituzione municipale, tra le tre Università, due italiane e una brasiliana, la Città di Curitiba e la Regione Autonoma della Sardegna. A questo nucleo, si sono aggiunti ricercatori provenienti da altre istituzioni di studi (in particolare di ‘scienze umane’) anche non universitarie e anche di altri Paesi (in particolare l’Argentina).
Il lavoro è stato articolato in due attività parallele: una riflessione scientifica di base e un riordino tematico delle “Leggi” della Città di Curitiba.
Per la riflessione scientifica (essenzialmente volta a recuperare le connesse possibilità di organizzazione democratica interna e di rilevanza politica esterna delle Comunità civiche) sono stati realizzati tre Seminari di studi (a Curitiba, nel 2012, a Sassari, nel 2013 e a Roma, nel 2014) i cui risultati sono raccolti nel volume collettaneo a cura di Domenico D’Orsogna, Giovanni Lobrano e Pietro-Paolo Onida, Città e diritto. Studi per la partecipazione civica. Un «Codice» per Curitiba, Napoli 2015.
Sassari, dicembre 2015.
Giovanni Lobrano
Accedi al Database